04 Dicembre 2020
blog

Come fare una corretta igiene della lavatrice

Consigli d'acquisto
scritto da Papini Antonio il 15-11-2020 09:52
come fare corretta pulizia lavatrice

Fare una corretta igiene della lavatrice vuol dire mantenere l’elettrodomestico sano e funzionante per moltissimi anni, evitando l’intervento di un tecnico specializzato nelle riparazioni.

Per avere un bucato sempre pulito e profumato diventa essenziale pulire almeno una volta al mese la lavatrice, in modo da mantenere in perfette condizioni la sua igiene e garantire il funzionante dell'elettrodomestico.

Per riuscire a mantenere la corretta igiene della lavatrice bisogna ricordare di lavare e detergere tutti i componenti dell'elettrodomestico, sia all'interno che all'esterno. I componenti della lavatrice su cui dobbiamo particolarmente concentrarci per riuscire a mantenere la sua igiene ad alti livelli sono: l'oblò, il cestello, la vaschetta, la guarnizione e il filtro per il carico e lo scarico.

Acquista sul nostro ecommerce: i prodotti cura elettrodomestici delle migliori marche

Nel caso in cui sentissimo fuoriuscire dei cattivi odori proprio da quest'ultimo, è perché evidentemente non abbiamo prestato abbastanza attenzione nel mantenimento di una corretta igiene della lavatrice.

Alcuni consigli per pulire la lavatrice

Le principali cause dei cattivi odori sono il calcare e l'acqua sporca rimasta nelle guarnizioni dopo ogni lavaggio. Altri fattori che possono alterare la corretta igiene della lavatrice sono la formazione di muffe o batteri nelle guarnizioni e la polvere che si deposita sull'oblò.

Come pulire l'oblò della lavatrice

Per pulire l'oblò è importante detergerlo con acqua tiepida con regolarità, in modo tale da eliminare aloni o evitare l'accumularsi di polvere negli interstizi.

Come fare una corretta pulizia del cestello della lavatrice

La pulizia del cestello deve essere svolto in modo accurato e almeno una volta al mese. Le tecniche che è possibile adoperare per la sua pulizia sono molteplici, tra cui l'utilizzo di aceto di vino bianco misto ad acqua.

Acquista sul nostro ecommerce: i prodotti originali Miele cura lavatrice e forno elettrico, frigorifero, lavastoviglie.

Una volta ottenuta la soluzione d'aceto e acqua, questa verrà riversata all'interno di uno spruzzino, in modo tale da pulire più facilmente la superficie, per poi iniziare un lavaggio a vuoto.

Altra tecnica utilizzabile per la pulizia del cestello è quello di produrre una miscela di acqua e limone che verrà versata al suo interno per poi impostare, anche in questo caso, un lavaggio a vuoto a 90°.

Ultima e utile tecnica utilizzabile per pulire il cestello è quella di posizionare all'interno di quest'ultimo un impacco di sale grosso per poi far partire un lavaggio a vuoto.

Come pulire le vaschette del detersivo della lavatrice

La pulizia delle vaschette va svolta con molta più frequenza rispetto agli altri componenti della lavatrice, infatti è consigliabile pulirle almeno una volta a settimana in modo tale da eliminare le incrostazioni dell'ammorbidente o del detersivo.

Acquista sul nostro ecommerce: i prodotti Care+ Protect per la cura e la manutenzione della lavatrice e di tutti gli elettrodomestici raccomandati da Candy, Hoover, Rosieres, Baumatic, Zerowatt

Quella delle vaschette è una procedura di pulizia estremamente facile e può essere svolta con della semplice acqua tiepida.

Come fare la pulizia della guarnizione della lavatrice

La guarnizione va pulita con frequenza e per farlo è possibile utilizzare una spugna intinta nell'aceto. Un'altra possibile tecnica di pulizia è quella di creare una crema fatta di bicarbonato e acqua, da spalmare sulla guarnizione stessa.

Se volete disinfettare la lavatrice sarà semplicemente necessario utilizzare dell'acqua ossigenata a 40 volumi che dovrà essere aggiunta all'interno della vaschetta del detersivo prima di far partire un programma di lavaggio a vuoto.

Per evitare la formazione della muffa con frequenza nella vostra lavatrice, basterà asciugarla dopo ogni lavaggio lasciando lo sportello aperto nel momento in cui questa non viene utilizzata. Seguendo questo consiglio ogni singola goccia d'acqua si asciugherà e si eviterà in questo modo la formazione di muffe.

Altra cosa che possiamo fare per evitare la formazione della muffa è alternare lavaggi con acqua fredda e calda, in questo modo è possibile eliminare fin da subito eventuali batteri che si possono formare o accumulare nella lavatrice.

Come lavare i filtri di carico e scarico della lavatrice

Per lavare i filtri di carico e scarico della lavatrice è essenziale l'utilizzo di uno spazzolino per raggiungere anche gli spazzi più ristretti e avere la certezza di eseguire una pulizia completa. Bisogna stare attenti all'acqua rimasta all'interno dei filtri che può fuoriuscire, ma una volta averli liberati dalle scorie e impurità presenti, potremmo anche ottenere un risparmio dal punto di vista energetico e dei consumi d'acqua.


Sito realizzato da www.rifranet.com
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account